Il Web Semantico alias WEB 3.0

Uno degli argomenti che mi viene richiesto più frequentemente di approfondire ai corsi di Web 2.0  è quello del Web semantico. La ragione stà nel fatto Il web semantico è effettivamente il futuro e quindi tutti ne vogliono sapere di più su cosa accadrà domani. Quindi di seguito qualche consiglio/links utili:

Working Definition: innanzitutto cos’è la semantica. Chiarito che andiamo a parlare del significato delle parole diciamo che il WEB SEMANTICO è un ambiente che fornisce una struttura che permette ai dati di essere condivisi e riutilizzati fra applicazioni, aziende e comunità. Si basa sul Resource Description Framework (RDF), che integra un varietà di applicazioni che utilizzano l’XML per la sintassi e gli URI per i nomi (W3C definition). Per capirci meglio il futuro del Web è quello di diventare un mezzo universale per lo scambio di dati (per dati si intendono anche i contenuti multimediali). Questo diviene possibile se ogni risorsa fornisce informazioni su se stessa. Queste informazioni sono i metadati. Quindi Il “Web Semantico” è un’infrastruttura basata sui metadati per ragionare sul Web. Attenzione: il web semantico estende (UML!) il web attuale, NON LO SOSTITUISCE! Insomma i Websites di oggi domani diverranno Webservices ( e molti già lo sono, basti pensare agli Amazon WS, alle API di delicious, etc…)

http://www.w3.org/2001/sw/: link del W3C mondiale sul tema del web semantico

http://www.w3c.it/w3cin7punti.html: Link W3C Italia sul web semantico

http://www.websemantico.org/ : è un sito italiano fatto molto bene. I suoi obiettivi principali sono quelli di divulgare le potenzialità e le opportunità che derivano dall’applicazione del Web Semantico; presentare le applicazioni esistenti; offrire una panoramica delle risorse disponibili con articoli, traduzioni e contributi di esperti. CONSIGLIATO

– XMP (http://www.adobe.com/products/xmp/index.html): Extensible Metadata Platform (XMP) è una tecnologia di Adobe che permette di aggiungere metadati riferiti ad un file all’interno del file stesso. E’ open!

http://www.w3.org/2001/sw/sweo/public/UseCases/: una lista di case studies direttamente dal W3C

http://www.w3.org/DesignIssues/Semantic.html: Non posso concludere se non con un tributo al padre del Web x.0, Tim Berners Lee, una mente superiore. Qui trovate la sua roadmap del web semantico pubblicata nel 1998!!! Che dire, Grazie ancora Tim!!!

 

Annunci

Un pensiero su “Il Web Semantico alias WEB 3.0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...